Mask on stage

Pubblicato il

04.09.13

Il Municipio di Biasca informa che il 5 settembre 2013 alle 20.30 nella sala riunioni della Casa Cavalier Pellanda il collettivo Masks on stage di Montpellier, formato da attori provenienti da diversi paesi europei, si esibirà in una lettura scenica in tedesco, francese e italiano della storia di Daniele Dell’Agnola “Fiordaliso”.

 

 

La storia a novembre 2012 ha vinto un bando per la traduzione grazie alla Società Svizzera degli Autori.

 

Emilie Veissiere (Francia), Virginie Dano (Francia), Anna Maceda (Germania), Riccardo Bartoletti e Fabio Facchini (Italia), saranno in Ticino dal 27 agosto al 7 settembre in un laboratorio che prenderà vita nell’aula teatro della scuola media di Giornico.

 

Il Comune di Biasca assieme alla Fondazione Sylla Caap di Faido e Leventina turismo collaborano offrendo spazi e appoggio nella comunicazione. Lo spettacolo è reduce da 5 repliche con una versione che l’autore biaschese ha scritto per i ragazzi del suo gruppo teatro, intitolata "Baciare non è come aprire una scatola di tonno", per la regia di Ioana Butu e musiche di Dell’Agnola. Ora, proprio questi ragazzi incontreranno gli attori professionisti per rivedere il proprio lavoro reinterpretato. Il fatto che questa storia torni a essere raccontata da attori provenienti da più parti d'Europa è senz'altro interessante per un autore svizzero di lingua italiana. Sarà pure presente la documentarista italiana Greca Campus, che seguirà le prove e gli spettacoli. E poi il progetto partirà aprendo altre finestre.

 

Si invitano gli interessati ad assistere allo spettacolo a utilizzare i posteggi ex piazzale UBS (di fronte al negozio Millenium) oppure quelli del Piazzale comunale.

..