.. Numeri di emergenza Rubrica indirizzi Rubrica indirizzi Ubicazione Gallerie di immagini Raccolta link Mappa del sito Mappa del sito
Messaggio municipale 14-2017 - Conti consuntivi 2016

Pubblicato il

13.04.17

Il Municipio di Biasca ha il piacere di comunicare che ha licenziato il messaggio municipale numero 14-2017 riguardante i conti consuntivi 2016 del Comune e dell’Azienda acqua comunale.

Il consuntivo 2016 in cifre

 

CHF

CHF

Conto di gestione corrente

 

 

Uscite correnti

26'078'315.94

 

Ammortamenti amministrativi

1'616'341.55

 

Addebiti interni

590'605.45

 

Totale uscite

 

28'285'262.94

Entrate correnti

29'039'124.37

 

Accrediti interni

590'605.45

 

Totale entrate

 

29'629'729.82

     

Avanzo d’esercizio

 

1'344'466.88

     

Conto degli investimenti

   

Uscite per investimenti

 

1'954'119.02

Entrate per investimenti

 

185'617.45

Investimenti netti

 

1'768'501.57

     

Conto di chiusura

   

Investimenti netti

 

1'768'501.57

Ammortamenti amministrativi

1'616'341.55

 

Risultato d’esercizio

1'344'466.88

 

Autofinanziamento

 

2'960'808.43

Avanzo totale

 

1'192'306.86

 

La gestione finanziaria del Comune di Biasca presenta per il 2016 un cospicuo avanzo d’esercizio corrente di CHF 1'344'466.88. I conti fanno segnare uscite per
CHF 28'285'262.94, ammortamenti compresi, mentre le entrate hanno fatto segnare l’importante cifra di CHF 29’629'729.82. Per il 2016 l’autofinanziamento è stato di
CHF 2'960'808.43 e questo rende possibile il finanziamento integrale degli investimenti netti attestati a CHF 1'768'501.57. Queste cifre determinano un avanzo contabile di
CHF 1'192'306.86. Il debito pubblico è quindi tornato a diminuire con il pro capite che scende da CHF 1'691.00 a CHF 1'514.00.

Il buono stato di salute dei conti comunali è confermato dagli indicatori finanziari.


Nello specifico dei diversi servizi, il Municipio ha evidenziato la pubblicazione del periodico informativo che permetterà di informare la popolazione su temi di interesse comunale. Giusto ricordare gli interventi fatti presso la struttura della Ludoteca La Trottola con lavori di rispristino del decoro allo stabile e per sostituire le lastre della copertura.


Per quanto concerne la sicurezza, il Municipio attende la ripartizione dei dicasteri nel neo costituito Comune di Riviera per riprendere le discussioni con i Comuni della Regione VIII e giungere finalmente alla sottoscrizione di una convenzione di collaborazione con i Comuni. Si ricorda che nella fattispecie è stato costituito un gruppo di lavoro composto dai rappresentanti dei Comuni di Biasca, di Faido, di Acquarossa, di Blenio e di Lodrino.


Nel 2016 l’attività dell’Autorità regionale di protezione non ha conosciuto un rallentamento. Se nel 2015 molte decisioni concernevano gli adeguamenti delle misure di protezione al nuovo diritto, nel 2016 sono state le decisioni relative all’approvazione dei rendiconti a ricoprire una grande fetta delle decisioni adottate.


I militi del Corpo civici pompieri di Biasca e Valli hanno concluso la formazione per l’intervento nella nuova galleria di base del San Gottardo e quindi è stato possibile implementare il nuovo sistema di picchetto. I principali interventi sono sempre causati dagli incendi.


Per l’Istituto scolastico comunale si evidenzia la creazione di una nuova sede di scuola dell’infanzia che, oltre a ospitare bambini di Biasca, ha una sezione composta da bambini provenienti dal Comune di Pollegio. La nuova struttura ospita anche alcuni bambini di scuola speciale. La condivisione di spazi comuni tra bambini con bisogni educativi elevati e non, si sta rivelando un’esperienza molto positiva che ben si inserisce nel progetto di scuola inclusiva contenuto nella riforma della scuola voluta dal DECS denominata “la scuola che verrà”. Quale progetto d’istituto per l’anno scolastico 2015/2016 è stato scelto il testo d’autore. Anche per l’anno scolastico trascorso l’Istituto scolastico ha organizzato diverse attività in collaborazione con altri enti e associazioni attive sul nostro territorio.


L’animazione culturale del Comune di Biasca è stata caratterizzata dalla mostra “La Buzza di Biasca, attraverso le immagini e i documenti”. Questa mostra ha voluto ricordare a 500 anni di distanza la storica catastrofe naturale che ha colpito dapprima la bassa Valle di Blenio e in seguito la regione compresa tra Biasca e Bellinzona fino alle rive del lago Maggiore. Accanto alla mostra il Municipio ha organizzato una serie di appuntamenti importanti.


Il settore sportivo del Comune è stato contraddistinto dalla concretizzazione del progetto HC Biasca Ticino Rockets. Il progetto si è ben integrato nella realtà comunale ed è innegabile la maggiore visibilità data al nostro Comune vista la maggiore copertura mediatica rispetto a quello che avviene nelle categorie inferiori.


Il Servizio sociale intercomunale ha trattato in totale 185 casi (nel 2015 erano 187) che riguardano persone con problemi finanziari e/o amministrativi, problemi d’alloggio, problemi legati alle assicurazioni sociali, problemi concernenti il permesso di soggiorno, problemi relazionali, problemi di salute, problemi di dipendenza, richieste finanziarie e sostegno per la ricerca di alloggio.


Nel settore delle manutenzioni si segnala che il Comune di Biasca si è fatto promotore della sistemazione del manto stradale della strada agricola Biasca-Loderio. Si tratta di un importante collegamento che permette di raggiungere a piedi o in bicicletta la frazione di Loderio. Altro importante lavoro di manutenzione riguarda la pulizia di un tratto di parete in zona via Officina. Da ultimo si segnalano gli interventi di segnaletica eseguiti per garantire una maggiore sicurezza in prossimità della scuola elementare Bosciorina.


Per quanto concerne gli investimenti, la cifra più importante è sicuramente quella per la creazione di 2 sedi provvisorie di scuola dell’infanzia. Un’altra importante uscita per investimenti riguarda la realizzazione del rifugio della protezione civile presso lo stabile patriziale in Piazza Centrale. Altre opere sicuramente non di minore importanza sono i lavori per la messa in sicurezza dei passaggi pedonali oppure il rinnovo degli impianti di illuminazione pubblica.

 

Il Consuntivo 2016 dell'Azienda acqua comunale

 

CHF

CHF

Uscite correnti

1'135'406.17

 

Ammortamenti amministrativi

326'411.25

 

Addebiti interni

35'000.00

 

Totale uscite

 

1'496'817.42

Entrate correnti

1'256'778.90

 

Accrediti interni

35'000.00

 

Totale entrate

 

1'291'778.90

     

Disavanzo d’esercizio

 

205'038.52

     

Conto degli investimenti

   

Uscite per investimenti

 

314'296.30

Entrate per investimenti

 

0.00

Investimenti netti

 

314'296.30

     

Conto di chiusura

   

Investimenti netti

 

314'296.30

Ammortamenti amministrativi

326'411.25

 

Risultato d’esercizio

-205'038.52

 

Autofinanziamento

 

121'372.73

Disavanzo totale

 

192'923.57


Dopo molti anni d’esercizi positivi, nel 2016 si registra una perdita di esercizio. La situazione finanziaria dell’Azienda è comunque buona.


Il messaggio completo può essere consultato sul sito internet www.biasca.ch.




 
..

< Indietro

© biasca.ch – creditsnote legali
Ultimo aggiornamento della pagina: 10.05.2012
Visualizzazione: RegolareStampa