.. Numeri di emergenza Rubrica indirizzi Rubrica indirizzi Ubicazione Gallerie di immagini Raccolta link Mappa del sito Mappa del sito
Messaggio municipale 5-2017 Richiesta di un credito a posteriori di CHF 507'422.15 per la manutenzione della strada forestale Stampa-Biborgo-Pont Sceng, di un credito a posteriori di CHF 85'000.00 per il monitoraggio e il preallarme della frana di Biborgo

Pubblicato il

27.02.17

Il Municipio di Biasca comunica che ha approvato il messaggio municipale legato alla frana di Biborgo. Lo scoscendimento profondo di Biborgo interessa il pendio orografico destro della Valle Pontirone e si estende su un superficie di circa 5 km2.


Dopo il maltempo del 3 ottobre 2006 il monitoraggio della frana è stato intensificato e per ridurre i rischi e garantire la necessaria sicurezza sono stati eseguiti i necessari interventi sulla strada forestale. Le opere hanno riguardato la messa in sicurezza della strada con interventi mirati contro il cedimento del campo stradale, franamenti di scarpate e muri e sono stati eseguiti diversi rappezzi di asfalto.

 

Il progetto per il monitoraggio e il preallarme della frana di Biborgo ha permesso di ampliare il sistema di controllo della stessa. Per questa misurazione sono stati eseguite le seguenti opere:


-  rete di punti: 17 specchi – fissi con “casetta di protezione” e pilastro per teodolite in zona Bova;
-  rilevatori dati idrologici con pluviometro e captazione sorgente del “Fontanon” sotto Biborgo;
-  posa di 3 estensiometri sopra Biborgo con relativa stazione per fornitura dati in continuo su spostamenti.


Le misurazioni degli spostamenti sono state eseguite almeno 2 volte all’anno e nel caso di marcate precipitazioni anche più volte in particolare dopo l’alluvione del 2006 e durante il 2014 anno particolarmente ricco di piogge.


Da quanto risulta dal rapporto geologico nel 1952 sono stati misurati fino a 6 metri di spostamenti dopo le forti precipitazioni dell’inverno 1951. Dopo l’alluvione del 3 ottobre 2006, nel 2007 sono stati misurati a Biborgo fino a 11 mm/giorno di spostamenti in particolare nel periodo giugno-luglio. Dal 2006 al 2014 sono stati misurati spostamenti complessivi fino a 7 metri. Il rapporto considera la situazione sostenibile. Negli scorsi mesi il Comune ha avviato il piano di emergenza della frana di Biborgo. Questa misura è stata resa possibile grazie alla strumentazione posata sul posto che è in grado di fornire dati in continuo sui spostamenti della frana che vengono monitorati e valutati costantemente.


Il Municipio intende ora promuovere una seconda fase di monitoraggio e controllo della frana di Biborgo e prevedere gli interventi necessari per assicurare la viabilità della strada forestale.


Il messaggio completo può essere consultato sul sito internet www.biasca.ch.

 
..

< Indietro

© biasca.ch – creditsnote legali
Ultimo aggiornamento della pagina: 10.05.2012
Visualizzazione: RegolareStampa